Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Cerca
Orienteering
COME ARRIVARE
In auto dalla Val trebbia dagli abitati di Bavastrelli e Caprile; dalla Valle Scrivia, Piancassina e località Buoni di Pentema. In autobus da Genova – Piazza Verdi, servizio extraurbano ATP linea M per Torriglia e coincidenza per Bavastrelli o Caprile.
LOCALITÀ DI PARTENZA
Rifugio Parco Antola
LOCALITÀ DI ARRIVO
Rifugio Parco Antola
TEMPO DI PERCORRENZA
Variabile a seconda del percorso scelto
DISLIVELLO
Variabile a seconda del percorso scelto
DIFFICOLTÀ
Percorso BLU: Facile
Percorso ROSSO: Intermedio
Percorso NERO: Lungo e difficile
Percorso VERDE: Per i bambini
LUNGHEZZA DEL PERCORSO
Percorso BLU: 14 lanterne e una lunghezza indicativa di 2,6 Km
Percorso ROSSO: 11 lanterne e una lunghezza indicativa di 2,1 Km
Percorso NERO: 15 lanterne e una lunghezza indicativa di 3,3 Km con un dislivello significativo
Percorso VERDE: 6 lanterne e 800 metri

Il percorso di orientamento è un’attività all’aria aperta accessibile a tutti, da soli, in famiglia con i bambini, con gruppi sociali, scolastici e sportivi.

Con una mappa dettagliata e una bussola scegliamo il circuito adatto e raggiungiamo in un ordine prefissato dei punti di controllo, detti lanterne, costituiti da paline in legno con targhetta bianca e rossa numerata. 34 lanterne con una quota minima a 1420 metri e massima a 1597 metri.

Sono quattro i tracciati fissi a disposizione in un sito eccezionale:

BLU

Facile, per chi inizia e per le famiglie sempre nelle vicinanze dei sentieri con 14 lanterne e una lunghezza indicativa di 2,6 Km.

ROSSO

Intermedio, un maggior impegno per chi vuole migliorare. Prime puntate di facile navigazione fuori sentiero con 11 lanterne e una lunghezza indicativa di 2,1 Km.

NERO

Lungo e difficile, per gli esperti prevalentemente su terreno vario e fuori sentiero, con 15 lanterne e una lunghezza indicativa di 3,3 Km. con un dislivello significativo.

VERDE

Per i bambini, alla scoperta del bosco e delle sue meraviglie. Dedicato a bambini e genitori per un divertente approccio con il bosco e le mappe: 6 lanterne e 800 metri tutti per loro.

 

Le mappe sono disponibili presso il Rifugio Parco Antola, dove iniziano e terminano tutti i tracciati.

E’ consigliato un buon equipaggiamento da montagna con calzature ben artigliate.

Il percorso è molto adatto anche per attività didattiche a vari livelli e, con le dovute modalità, è proficuamente utilizzabile anche con il terreno innevato.

Il percorso è dedicato a Vladimir Pácl, un rifugiato politico boemo che negli anni ’70 introdusse in Italia la corsa di orientamento e favorì, poi, la diffusione dello sci escursionismo nel Club Alpino Italiano.

Alcune brevi istruzioni per usufruire al meglio del percorso:

  1. Il primo fattore da tener presente è la scala della carta, 1:5.000 (solo il Verde è stampato 1:2500); importantissima è anche l’equidistanza (cioè la differenza di altitudine tra una isoipsa e la successiva), in queste carte è a 5 metri.
  2.  I colori, molto importanti per la lettura, sono cinque, più il bianco, esso serve per definire il bosco ben percorribile, generalmente d’alto fusto, mentre il verde (di varie tonalità) rappresenta l’ostacolo della vegetazione all’avanzamento; giallo sta ad indicare aree aperte come prati e radure, mentre il blu ovviamente è riferibile all’idrografia del territorio. Il nero si riferisce a due grandi “famiglie”, quella dei manufatti opera dell’uomo ed alla sfera del mondo minerale, mentre il marrone sta a rappresentare la morfologia del territorio. I simboli sono moltissimi e si imparano con l’esperienza, è importante ricordare che variano il significato anche a seconda del colore di riferimento.

Quando si prende la carta in mano è opportuno piegarla, in modo da poter tenere il segno dove si è, orientarla (cioè mettersi dietro di essa e tenerla in modo che il terreno davanti a noi e la sua rappresentazione grafica coincidano), in seguito avanzare nella direzione voluta confrontando sempre carta e territorio, per fare ciò ci può aiutare con la bussola, facendo in modo che il Nord di essa coincida con il Nord della mappa. Buon divertimento !

Per chi volesse maggiormente approfondire l’argomento, i due Enti, che grazie al finanziamento dell’Ente Parco, hanno realizzato il percorso, Club Alpino Italiano sezione ligure e Delegazione genovese della Federazione Italiana Sport Orientamento, sono a disposizione:

F.I.S.O. delegazione genoveseorigenova.blogspot.it

C.A.I. sezione Ligure – www.cailigure.it

MAPPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

Inline
Inline

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies Clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi